C’erano una volta Hansel e Gretel, erano fratello e sorella. 

Vivevano in una piccola casetta nel bosco insieme a loro padre che lavorava come taglialegna. La loro mamma era morta molto tempo fa, quindi loro padre badava a loro. La vita per lui era molto pesante, per questo decise di sposarsi di nuovo. 

La moglie del taglialegna veniva da una famiglia ricca e non sopportava vivere in un contesto del genere ed in più odiava i suoi due piccoli bambini.

Una fredda notte la moglie stava parlando con il padre dei due fratelli e loro li stavano sentendo dalla loro stanza.

La moglie voleva lasciare i due bambini nel bosco da soli per avere più cibo durante il lungo inverno.

Gretel era riuscita ad ascoltare quanto appena detto e si era messa a piangere per la paura.

Il fratello prima di essere portati nel bosco dai genitori era riuscito a raccogliere dei piccoli sassi, dei sassolini, che avrebbe potuto lasciare a terra durante tutto il tragitto per poi riuscire a ritrovare la strada di ritorno senza perdersi nella foresta.

Così avevano fatto, infatti poco dopo che i genitori se ne erano andati loro erano riusciti a tornare a casa e riabbracciare il loro padre.

La matrigna però non era contenta e così voleva provare a lasciarli ancora nella foresta il giorno seguente.

Questa volta i fratelli avevano portato del pane che però era stato mangiato dagli uccelli impedendo loro di ritrovare la strada.

Si erano ritrovati davanti ad una casa che sembrava fatta di torta e dolciumi vari.

All’interno una simpatica vecchietta li aveva invitati ad entrare, ma questa non era buona come sembrava, infatti li aveva ingannati per imprigionarli e mangiarli.

I 2 impauriti l’indomani erano riusciti a liberarsi e quando la cattiva vecchietta li aveva scoperti l’avevano gettata dentro al forno che voleva usare lei per cucinarli.

Tornati a casa ed incontrato nuovamente il loro padre avevano deciso tutti insieme di non separarsi più e vivere felicemente per il resto della loro vita insieme.

Translate »
× Whatsapp? 349 620 6322